ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo Pictet!

Analisi dei Mercati Finanziari

Investire oggi: l’analisi dei mercati finanziari di Aprile 2019 | di Andrea Delitala

Aprile 2019

Andrea Delitala, Head of Investment Advisory di Pictet AM Italia descrive lo scenario macroeconomico del mese di aprile caratterizzato da dati sotto le aspettative per le economie sviluppate e da indicatori di sorpresa economica in territorio negativo.

Il quadro macroeconomico del mese di aprile presenta dati sotto le aspettative per le economie sviluppate e indicatori di sorpresa economica in territorio negativo. In America il dato sul mercato del lavoro è incoraggiante perché vede la creazione di posti di lavoro, senza generare aumenti salariali. Una buona combinazione di crescita senza inflazione. L’assenza di inflazione è una delle preoccupazioni manifestate dalla Banca Centrale Americana. Preoccupazione che è stata alla base del cambiamento di atteggiamento attuato a inizio anno, che ha contribuito a sollevare i mercati.

Andrea Delitala, Head of Investment Advisory di Pictet AM Italia


L’ultimo meeting della Fed ha confermato l’arresto anticipato, rispetto le attese, della distruzione di liquidità. Il blocco avverrà a settembre con un bilancio della Fed più gonfio rispetto a quello che si sarebbe ipotizzato qualche mese fa. A partire da giugno verrà rallentato il riassorbimento della liquiditàAltra operazione messa in atto dalla Fed, dopo l’ultima riunione, è l’abbassamento di mezzo punto, per tutto il sentiero previsto, il livello dei tassi di interesse (Fed Funds). Questo è in parte riconducibile al deterioramento dello scenario macroeconomico che compare nelle previsioni della Federal Reserve sulla crescita e inflazione americana. Esiste un ulteriore scenario, dove la Banca Centrale Americana auspica di vedere maggiore inflazione alla quale reagirà con una minore restrittività monetaria. Si presuppone che la Fed a giugno riveda e ridefinisca il proprio obiettivo di inflazione. L’Inflation targeting verrà calcolato su una media anziché su un dato puntuale che guarda solo in avanti, questo comporta una maggiore tolleranza dell’inflazione da parte della Fed

Il mercato deve avere delle conferme sul fatto che il ciclo economico non stia marciando verso una recessione, ma solo un rallentamento temporaneo. A proposito è importante vedere confermato il superamento dei rischi immediati che riguardano la Brexit e le elezioni europee previste a maggio, l’Europa sta infatti pagando il rischio di un’ondata populista. In questo scenario l’Italia è il paese più in difficolta per questi appuntamenti, con le finanze pubbliche in emergenza di fronte a una crescita che non supera i decimali.