ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo Pictet!

Educazione finanziaria

“Parole di economia e finanza”, il nuovo glossario di educazione finanziaria

Novembre 2018

Pictet AM Italia, insieme all’organizzazione no profit Global Thinking Foundation, ha lanciato un glossario di educazione finanziaria, accessibile per tutti e di facile comprensione, per conoscere l’abc della finanza.

Cos’è esattamente lo spread? E che differenza c’è tra Tan e Taeg? E ancora: cosa si acquista se si sottoscrive un Btp? Pictet AM Italia, insieme all’organizzazione no profit Global Thinking Foundation, continua a promuovere l’alfabetizzazione finanziaria con il lancio di un glossario di educazione finanziaria.  Il volume “Parole di economia e finanza” vuole essere uno strumento accessibile per tutti e di facile comprensione, anche per i non addetti ai lavori, per conoscere l’abc della finanza. In un Paese, come l’Italia, fanalino di coda per i livelli di conoscenza delle tematiche economiche e finanziarie.

 

Il testo è destinato al risparmiatore finale, che potrà consultarlo per capire meglio le differenze tra i vari strumenti di investimento, ma anche al consulente finanziario, che potrebbe in queste pagine trovare la chiave in modo semplice su alcuni argomenti da riportare ai propri clienti. Inoltre, è rivolto agli insegnanti, che devono sopperire alla mancanza di insegnamento obbligatorio delle materie economiche-finanziarie; e alle famiglie, per rispondere al meglio alle domande di bambini e ragazzi. Si comincia con le nozioni base di economia e macroeconomia, passando poi alla storia dell’economia e ai vari strumenti di investimento e risparmio.

 

Una bussola per orientarsi e capire come usare al meglio e con consapevolezza i propri risparmi. «È importante agire con uno sforzo collettivo perché, come dimostrano anche note vicende recenti, i costi sociali generati dalla scarsa educazione finanziaria sono elevatissimi», ha spiegato Claudia Segre, fondatrice della Global Thinking Foundation, la Fondazione che rivolge i piani di educazione finanziaria anche a soggetti indigenti e fasce deboli, focalizzandosi sulle donne, di solito agli ultimi posti per livello di conoscenza economico-finanziaria e spesso anche vittime di “violenza economica” da parte degli uomini. 

 

Il progetto di realizzare il glossario di educazione finanziaria è nato tramite la collaborazione della VI Commissione Finanze della Camera, ed è stato distribuito già tra 150mila studenti e insegnanti delle scuole superiori. «Il livello di alfabetizzazione finanziaria rappresenta una leva strategica per il benessere del Paese», ha commentato Manuel Noia, country manager Italia di Pictet AM Italia. «Da anni abbiamo concretizzato questa consapevolezza in un portale dedicato all’educazione finanziaria, (www.pictetperte.it), che condivide appieno le finalità dell’iniziativa di Global Thinking Foundation, i cui contenuti hanno costituito la base per una positiva e proficua collaborazione in questo importante progetto».