Scegli il tuo profilo:

Questo contenuto è riservato a Consulente finanziario.

Hai sbagliato selezione e sei un Istituzionale & Wholesale o Privato?

Approfondimenti

Da High Dividend Selection a SmartCity: nuovi dettagli sul fondo

Luglio 2018

Il nuovo fondo tematico Pictet-SmartCity che sostituirà il comparto High Dividend Selection non si focalizzerà più sulle società che distribuiscono alti dividendi, ma bensì sull'apprezzamento del capitale.

Molte società nell’universo investibile del Pictet-SmartCity pagano tuttavia un interessante dividendo e il nostro portafoglio modello registra un dividend yield previsto per il primo anno (FY1) simile alla media del mercato (2,0%-2,5%).

Pictet-SmartCity sarà gestito da Ivo Weinöhrl, CFA, Senior Investment Manager. Ivo sarà supportato da Lucia Macaccaro, Investment Analyst, e da Karen Kharmandarian, Senior Product Specialist.
L’investment team continuerà ad applicare lo stesso processo d’investimento testato nel tempo, applicato a tutte le strategie tematiche. 
Scopriamo dunque le caratteristiche chiave di questa nuova opportunità di investimento.

Quali sono i maggiori megatrend alla base di questa strategia?

  1. Sviluppo demografico: la combinazione di crescita demografica, urbanizzazione, invecchiamento ed unità familiari più piccole, pone per le città sia sfide che opportunità;
  2. Sostenibilità: la scarsità delle risorse è una delle più grandi sfide globali contemporanee. Le città offrono ampie opportunità per usare le risorse in modo più efficiente;
  3. Sviluppo tecnologico: la tecnologia può giocare un ruolo chiave nella minimizzazione del consumo di energia, nell’aumento dell’efficienza dei processi e nel miglioramento della qualità della vita;
  4. Crescita economica: le città sono i motori della crescita economica, dato che rappresentano l’80% del PIL mondiale e giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo delle economie locali e nazionali.

Quali sono i driver e le prospettive di crescita?

  1. Crescita della popolazione e cambiamenti allo stile di vita: il 90% dell’aumento nella popolazione urbana mondiale deriverà dai Paesi emergenti. Si prevede che i due-terzi della popolazione mondiale vivrà nelle città entro il 2050 e che la densità urbana sia destinata a crescere ulteriormente;
  2. Città in trasformazione da reattive e proattive: l’urbanizzazione porta a miglioramenti infrastrutturali e a una migliore qualità della vita. C’è un passaggio significativo da infrastrutture “urbane reattive”, che puntano a soddisfare bisogni di sopravvivenza base (come l’acqua corrente o un riparo), ad infrastrutture “urbane proattive”, che consentono di avere città più attrattive per vivere, lavorare e fare affari;
  3. Sfide e opportunità di sostenibilità: le città sono responsabili per il 70% delle emissioni globali di gas serra e i volumi dei rifiuti generati dalle città stesse sono attesi triplicare entro la fine di questo secolo. Inoltre, la qualità dell’aria in diverse città è scarsa, specialmente nei mercati emergenti, spesso avendo effetti devastanti sulla salute dei loro cittadini;
  4. I responsabili delle politiche pubbliche si stanno muovendo per trovare soluzioni: l’obiettivo numero 11 dello Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goal), interamente dedicato alle città e alle comunità sostenibili, consiste nel fornire soluzioni e servizi sicuri, resilienti e sostenibili per supportare la pianificazione di lungo termine dello sviluppo urbano.

In cosa investe la strategia? Quali sono i maggiori segmenti investiti?

L’universo investibile di Pictet-SmartCity - circa 234 società di cui circa l’80%% non investito dalle altre nostre strategie tematiche -  copre l’intera catena del valore delle “città intelligenti”, da cui cerca di selezionare le migliori opportunità d’investimento quotate.
Tutte le società investite (portafoglio composto da circa 40/60 titoli) possiedono il 50% di livello di purezza tematica nella generazione dei ricavi aziendali e sviluppano la loro attività su 3 principali segmenti:

  1. Costruire e sviluppare la città: società che sono coinvolte nel design, nella pianificazione e nella costruzione delle città del domani, con un focus su efficienza e sostenibilità;
  2. Gestire la città: società che forniscono infrastrutture e servizi essenziali per il funzionamento giornaliero delle città;
  3. Vivere nella città: società che offrono servizi e soluzioni per il vivere urbano del 21° secolo, tra cui l’abitazione, l’alimentazione e le attività ricreative.

Siamo convinti che questa nuova entrata nell’offerta tematica di Pictet possa offrire un’interessante opportunità d’investimento, sostenuta da forti trend di lungo termine quali il cambiamento demografico, la crescita economica, la sostenibilità e il progresso tecnologico connesso al processo di urbanizzazione.

Per completezza, come anche indicato nella comunicazione ufficiale, precisiamo che la classe a distribuzione mensile del fondo “Pictet-High Dividend Selection (classe R dm EUR)” diventerà classe a distribuzione annuale del nuovo fondo (classe R dy EUR): questo farà di Pictet-SmartCity il primo fondo tematico con una classe a distribuzione dei proventi.
La cedola del nuovo comparto sarà determinata (calcolata) a ottobre e pagata a dicembre.