I am Article Layout


Scegli il tuo profilo:

Questo contenuto è riservato a Consulente finanziario.

Hai sbagliato selezione e sei un Istituzionale & Wholesale o Privato?

Giugno 2020

La campagna promozionale PAC prorogata fino a fine anno

Siamo lieti di informarvi del fatto che abbiamo deciso di prolungare la campagna promozionale sui PAC fino a fine 2020. Fino a tale data, quindi, Pictet si farà carico dei costi di banca corrispondente che gravano sull’accensione di nuovi PAC.

Il rinnovo della campagna PAC certifica la volontà di Pictet di fornire un supporto concreto ai nostri partner commerciali sul territorio italiano nel contesto di estrema incertezza in cui troviamo in questo momento.
A nostro avviso, oggi più di prima i Piani di Accumulo possono rivelarsi uno strumento utile ed efficace nella gestione della relazione con il risparmiatore. Contribuendo a superare il timore scaturito dalla recente crisi, aiutano infatti a costruire o incrementare gradualmente la propria esposizione ai mercati azionari, limitando notevolmente il rischio di breve termine.

Storicamente il momento migliore per far partire un Piano di Accumulo è proprio durante una crisi di cui non si conoscono a priori durata e minimi. In questo modo, infatti, si può da un lato approfittare dell’eventuale calo dei prezzi per comprare azioni ad un prezzo più conveniente e dall’altro beneficiare del successivo rimbalzo di mercato, riducendo drasticamente il rischio che le oscillazioni dei prezzi nel breve periodo possano indurre a prendere scelte guidate dall’emotività.

Alla luce di queste considerazioni il Consiglio di Amministrazione di Pictet ha deciso di rinnovare la campagna PAC portandola avanti fino alla fine del 2020.
Nel dettaglio, la promozione PAC Pictet 2020 è cosi strutturata:

  • Oggetto della promozione: Piani di Accumulo (PAC) accesi dal 15 gennaio 2020 al 30 giugno 2020;
  • Fondi coinvolti nella promozione: tutta la gamma di comparti Pictet;
  • Costi sostenuti da Pictet: spese di accensione del PAC, normalmente a carico del cliente.

Di seguito, riportiamo un’analisi, che mostra come i benefici di un PAC siamo massimi quando i versamenti vengono fatti partire nel pieno di una correzione di mercato.
In particolare, la simulazione sottostante è stata effettuata sull’indice MSCI World in USD, facendo partire i versamenti da fine 2007, ossia quando, con la grande crisi finanziaria, la correzione era già iniziata ma ancora lontana dai minimi di marzo 2009.
Come mostrato dalla tabella e dal grafico, un PAC con queste caratteristiche avrebbe permesso di guadagnare in 3 anni oltre il 14%, a fronte di mercati in perdita del 13% circa.

pic pac 2

Fonte: Pictet Asset Management

pic pac

Fonte: Pictet Asset Management

Riassumendo, l’utilità dei PAC può essere riassunta nei seguenti 3 punti:

  1. Ridurre il rischio: i piani di accumulo permettono di mediare i punti di ingresso, riducendo il rischio legato al timing dell’investimento;
  2. Accumulare capitale nel tempo: grazie alle istruzioni di prelievo automatico (RID) o bonifico permanente il cliente ha la comodità di investire in modo automatico e regolare costruendo patrimoni consistenti, a partire anche da piccole somme mensili;
  3. Evitare le decisioni di investimento guidate dall’emotività: tramite un programma di investimento costante e regolare, si riduce la possibilità che l'investitore agisca sulla base delle emozioni e lo si aiuta a considerare le proprie scelte di investimento in un’ottica di lungo termine, coerente con i reali obiettivi dell’investimento.

Per facilitare la comprensione del funzionamento operativo dei nostri Piani di Accumulo abbiamo messo a punto una nuovissima pagina dedicata allo strumento che completa un kit a vostra disposizione in cui figura anche un apprezzatissimo simulatore e una semplice guida ai PAC.

Ancora una volta, Pictet è al vostro fianco per aiutarvi concretamente a far raggiungere ai vostri clienti i loro obiettivi di investimento.