60 secondi con il responsabile tematici

Maggio 2016

Hans Peter Portner, Head of Thematic Equities

Hans Peter Portner, fornisce approfondimenti sulla strategia Global Megatrend Selection da lui gestito ed esprime le sue opinioni sul mercato.

Facendo un passo indietro

La più grande sorpresa per me negli ultimi mesi è stata il rapido peggioramento del sentiment degli investitori nei confronti delle azioni collegate alla salute. I fattori che hanno contribuito a questo deterioramento sono due. I premi per il rischio nel settore si sono impennati quando Hillary Clinton ha iniziato a criticare l’industria farmaceutica per i prezzi elevati delle medicine. Inoltre molte transazioni motivate da convenienze fiscali non sono andate in porto poiché il governo americano ha iniziato a porre limiti sull’attività di M&A finalizzata unicamente all’ottimizzazione delle imposte. I titoli delle aziende del settore salute hanno pertanto subìto una brusca battuta d’arresto.

Hit & miss

L’inversione dei fondamentali per alcune azioni dei mercati emergenti ha sorpreso positivamente. Un buon esempio di questo fenomeno è Sabesp, la utility che gestisce l’acquedotto di San Paolo. Il premio per il rischio per le azioni brasiliane è diminuito nel contesto della più che probabile destituzione di Dilma Rousseff. Inoltre i consumi di acqua stanno aumentando dopo la grave siccità del 2015. Da inizio anno, l’azione si è apprezzata del 60% in dollari USA. L’acqua rappresenta la «old economy», ma è un servizio che non può essere sostituito. Senza acqua non c’è vita. Numerosi mercati e servizi della «new economy» non sono però veramente necessari. Molte nuove imprese quotate in borsa non mantengono le loro promesse. Un esempio è Twitter, che sta perdendo il 39% da inizio anno di dollari USA. La società sta infatti incontrando difficoltà nell’accrescere i flussi di ricavi dalla sua ampia base di utenti.

Opportunità nel mirino

L’uscita dai minimi del prezzo del petrolio cui stiamo assistendo supporta le azioni collegate alle commodity e farà migliorare le aspettative per i mercati emergenti, dove vediamo grande valore. Abbiamo pertanto iniziato ad aumentare l’esposizione verso i mercati emergenti. In tempi di debole crescita economica a livello globale, il Global Megatrend Selection rappresenta una scelta di investimento ancora più attraente, grazie alla sua bassa correlazione con le fasi del ciclo economico. 

Investiamo infatti in temi che beneficiano di diversi potenti Megatrenda cui sono associate prospettive di crescita a lungo termine superiori, indipendentemente dallo specifico punto del ciclo economico in cui ci troviamo. Le aziende esposte a Megatrend come l’attenzione  alla salute o gli sviluppi demografici tendono ad avere tassi di crescita e margini stabili e superiori alla media.
 

Perchè Global Megatrend Selection

Perché riteniamo che i Megatrend rappresentino dinamiche potenti e profonde in grado di trasformare in Mondo in cui viviamo. Il cambiamento è sotto i nostri occhi ma spesso non ce ne accorgiamo, e il Global Megatrend Selection intende offrire l’opportunità di trarre beneficio da queste dinamiche fin dalle loro fasi iniziali.
60 secondi con Hans Peter Portner

© Pictet Asset Management 2016