Scegli il tuo profilo:

Questo contenuto è riservato a Istituzionale & Wholesale.

Hai sbagliato selezione e sei un Consulente finanziario o Privato?

Fixed income non vincolato

Andres Sanchez Balcazar illustra la strategia Absolute Return Fixed Income

La nostra strategia Absolute Return Fixed Income punta a fornire agli investitori una performance stabile malgrado il contesto di bassi rendimenti. Non è vincolata da un benchmark e può investire a livello globale in tutti i settori fixed income.

Gli stimoli monetari delle banche centrali e altre misure non convenzionali sono un bene e un male per chi investe sul mercato fixed income. A nostro avviso, dato il difficile contesto attuale, il modo migliore per investire sul mercato obbligazionario consiste in un approccio flessibile, non vincolato e consapevole dei potenziali rischi di ribasso.

Il processo di investimento non è basato su aspettative economiche: le nostre previsioni macro infatti si basano su fatti e sono quantificabili. Seguiamo tre principi chiave: lungo periodo, valore e solidità. Analizziamo le potenziali strategie di investimento guardando oltre il ciclo economico e miriamo a investire in quelle che a nostro avviso ci ricompenseranno nel lungo periodo. 

Individuiamo delle tematiche di lungo periodo quantificabili e basate sui fatti. Miriamo a costruire un portafoglio solido, liquido, ben diversificato e non vincolato a un singolo scenario o a un’unica previsione. – Andres Sanchez Balcazar, Co-Head of Global & Regional Bonds

L’obiettivo è costruire un portafoglio diversificato partendo dall’universo di investimento più ampio possibile. L'approccio flessibile è concepito per preservare il patrimonio nei periodi di volatilità. Il rendimento target è del 3-4% in più rispetto alla liquidità al lordo delle commissioni. Vogliamo che il portafoglio sia ben diversificato a livello di tassi e spread, sia nei Paesi avanzati che in quelli emergenti.

All'interno dello stesso team gestiamo anche la nostra strategia Global Fixed Income Opportunities, che ha come obiettivo un profilo di rischio/rendimento più alto, intorno al 6-8% al lordo delle commissioni al di sopra del Libor, con una volatilità compresa tra il 6 e il 10%.

I nostri fund manager vantano un lungo track record nella gestione di portafogli obbligazionari e si avvalgono dei pareri, delle analisi e del supporto dei professionisti di Pictet: analisti del credito, altri team del reddito fisso, analisti quantitativi, economisti ed esperti di gestione del rischio.