Scegli il tuo profilo:

Questo contenuto è riservato a Privato.

Hai sbagliato selezione e sei un Istituzionale & Wholesale o Consulente finanziario?

Investimento responsabile

guida all'investimento esg

Qualche riflessione sugli investimenti sostenibili

Aprile 2019

Investire in modo responsabile significa molto più che evitare le "aziende peccatrici", o "sin stock". Anche da un punto di vista finanziario.

Quanto ne sai dei tuoi investimenti? Molti investono per proteggere il loro futuro e quello delle loro famiglie. Eppure non sempre prendiamo in considerazione come le società in cui investiamo potrebbero incidere sul quel futuro. In che misura analizzano l'ambiente, la società, i lavoratori o i loro azionisti?

Qui entrano in gioco le considerazioni di origine ambientale, sociale e di corporate governance, in breve i fattori ESG. Per i grandi investitori istituzionali, come i fondi pensione e le compagnie assicurative, l'integrazione dei fattori ESG nel processo di investimento è ormai un requisito di base. E sta diventando sempre più un tema di attenzione anche per gli investitori privati.

Salvaguardare il nostro pianeta e la nostra società sono concetti importanti. Ma i vantaggi dell'investimento responsabile vanno oltre l'alone etico. Applicare un filtro ESG può spalancare nuove opportunità di investimento, individuare problemi societari prima che si riflettano sul bilancio e prevedere rendimenti d'investimento nel lungo termine in base all'evoluzione della regolamentazione e delle abitudini di consumo.

Prendere la strada principale, scegliendo tra percorsi diversi

Quindi come funziona in pratica? In linea generale, ci sono quattro approcci distinti all'investimento ESG. Sono tutti disponibili per gli investitori privati tramite la scelta del fondo in cui investono o dei gestori a cui affidano il loro denaro. 

Il primo è la selezione. Si tratta della forma di investimento responsabile più antica e conosciuta, che consiste nell'evitare i prodotti potenzialmente controversi come il tabacco, le armi, il gioco d'azzardo e gli alcolici. Gli enti benefici, le fondazioni e i gruppi religiosi sono tra gli investitori che tendono a privilegiare questo approccio e a prenderlo molto seriamente.

Un altro percorso è la proprietà – o la misura in cui i gestori si impegnano con le società in cui investono a guidare il cambiamento positivo. 

quattro percorsi verso l'investimento responsabile
Quattro percorsi verso gli investimenti sostenibili
Fonte: Mercer

Il terzo percorso prevede l'integrazione dei fattori ESG rilevanti nel processo decisionale e nell'analisi d'investimento. Non si tratta necessariamente di escludere le società, ma di essere consapevoli delle loro caratteristiche di sostenibilità e di assumere decisioni d'investimento coerenti con queste conoscenze.

Il quarto approccio è probabilmente il più diretto e può essere perseguito senza alcuna altra considerazione morale o di altro tipo. È incentrato sull'investimento in temi correlati alla sostenibilità, come la produzione di energie a basse emissioni di carbonio, la salute o l'acqua, che hanno un potenziale di lungo termine per offrire rendimenti interessanti. 

Esistono numerose strategie di investimento in quest'area che non sono più limitate solo ai titoli quotati, ma che comprendono anche infrastrutture, private equity e reddito fisso. L'energia pulita e rinnovabile in particolare sta attirando molta attenzione, dato il crescente interesse degli investitori istituzionali a “decarbonizzare” i loro portafogli.

Prepararsi al cambiamento climatico

Oggi, il cambiamento climatico è un tema costantemente in prima pagina. È un buon esempio delle opportunità che l'approccio ESG può offrire e dei rischi che ci può aiutare ad evitare. A prima vista, può sembrare una crociata più adatta ai politici che ai piani pensionistici.

Quindi perché dovrebbe interessare agli investitori? Le misure politiche necessarie per affrontare il cambiamento climatico – che saranno percepite prima rispetto alle conseguenze fisiche – indubbiamente creeranno impatti economici sostanziali, e per estensione saranno percepite dagli investitori attraverso i loro portafogli.

investire per il futuro
Aree chiave dell'investimento sostenibile
Aree chiave dell'investimento sostenibile
Fonte: Mercer

Nell'ambito dell'Accordo di Parigi1, 196 nazioni hanno chiesto di mantenere l'innalzamento del riscaldamento globale a non più di due gradi centigradi (2 °C) tra adesso e il 2100 – una soglia considerata come il punto di non ritorno oltre il quale il cambiamento climatico avrebbe serie conseguenze per il nostro pianeta. Dato che la popolazione mondiale è destinata a crescere dagli attuali 7 miliardi a 10, o addirittura 12 miliardi in questo periodo, e più persone comportano la necessità di più energia e materiali, ciò rappresenta chiaramente una grande sfida in termini di arresto o addirittura riduzione delle emissioni di biossido di carbonio (CO2).

Rispondere all'obiettivo di 2 °C richiederà molte nuove politiche e regolamenti, insieme a modalità nuove e migliori (ossia a minore emissione di carbonio) per generare energia. La ricerca condotta dalla società di consulenza Mercer indica che i rendimenti da investimento potrebbero essere colpiti da scenari di due, tre e quattro gradi – e che è particolarmente importante che gli investitori comprendano gli impatti a livello di classe di attivi e settore2.

Ad esempio, in uno scenario "2 °C", i titoli dei mercati sviluppati in generale – e i settori di energia e servizi di pubblica utilità in particolare – potrebbero essere penalizzati, per via delle notevoli limitazioni che saranno imposte ai settori “high carbon”. I titoli dei mercati emergenti, d'altro canto, potrebbero beneficiare di iniezioni di capitale per aiutarli nel passaggio verso un'economia a minori emissioni di carbonio. Per gli attivi immobiliari come le infrastrutture e le proprietà immobiliari, gli incentivi saranno necessari per rendere i nuovi attivi “verdi” sin dall'inizio e per “decarbonizzare” quelli esistenti.

Ma la situazione non riguarda solo i rischi. Ci sono opportunità di guadagno legate alla soluzione delle sfide poste dal cambiamento climatico. Lo si nota dal crescente interesse degli investitori per le strategie legate ai temi della sostenibilità, ma anche dal silenzioso cambiamento dell'attenzione in molti settori tradizionali quali quelli delle automobili e dell'energia. Una volta consapevoli dei fattori ESG, gli investitori ne possono beneficiare.