I am Article Layout


Scegli il tuo profilo:

Questo contenuto è riservato a Istituzionale & Wholesale e Privato.

Hai sbagliato selezione e sei un Consulente finanziario?

Voto per procura e impegno ESG attivo

Giugno 2020

Gestione attiva delle partecipazioni: voto per procura e attività di collaborazione su tematiche ESG

Essere un investitore responsabile richiede l’esercizio dei diritti di voto nei migliori interessi dei clienti e la collaborazione attiva con le aziende e gli emittenti sovrani

In qualità di gestore attivo, siamo fortemente convinti che tenere presenti le considerazioni ESG (ovvero di natura ambientale, sociale e di governance) possa aiutarci ad adottare decisioni d’investimento a lungo termine migliori per i nostri clienti. Inoltre, crediamo nel potere degli investitori di innescare il cambiamento positivo. Ciò comporta esercitare i nostri diritti di voto sistematicamente nel migliore interesse dei nostri clienti e impegnarci direttamente con le società in cui investiamo quando abbiamo preoccupazioni legate ai fattori ESG.

 

Nel nostro più recente report sulla gestione attiva delle partecipazioni presentiamo i dati chiave e l'analisi sulla nostra attività di voto per procura e sulla collaborazione attiva riguardo a tematiche ESG. È nostro desiderio portare avanti anche nel 2020 le nostre attività legate alla proprietà attiva, sia a livello bilaterale, sia attraverso la collaborazione con partner di settore.

Riteniamo che sfruttare il potere degli investitori di innescare il cambiamento positivo contribuisca a modellare una forma di capitalismo più sostenibile

Arabella Turner, ESG Specialist
Scopra la relazione completa (disponibile solo in inglese)

Voto per procura

Il più recente riepilogo dell'attività di votazione è accessibile qui mentre i riepiloghi precedenti sono disponibili qui.

Impegno con gli emittenti societari

Attraverso il nostro programma di impegno attivo, cerchiamo di concentrarci sugli emittenti societari con lacune sostanziali su determinati fattori ESG, al fine di incoraggiarli ad allineare le loro politiche, procedure e comunicazioni alle migliori prassi di settore.
166 aziende ingaggiate su questioni ESG nel 2019
graph1_esg_engagment

Fonte: Sustainalytics, Pictet Asset Management, dicembre 2019


Esempi di collaborazione attiva con aziende: ESG in azione

La società elettrica tedesca e le questioni ambientali e sociali

Abbiamo iniziato a seguire questa società all’inizio del 2019, innanzitutto per spingerla a vendere i suoi attivi legati al carbone e alla lignite. Nel corso dell’anno, la società ha rivolto la sua attività verso le rinnovabili e si è impegnata a raggiungere lo stato “carbon neutral” entro il 2040.

Cambiamento climatico
Magnus Arrevad

Anche qualora i Paesi raggiungessero gli obiettivi fissati dall’accordo di Parigi del 2015, il mondo sta andando verso un aumento globale della temperatura del pianeta di 3,2 °C rispetto ai livelli pre-industriali, con impatti sul clima ancora più ampi e distruttivi, avverte il Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente.
Fonte: UN News, 2019

Dopo diversi incontri bilaterali e collaborativi (attraverso CA100+), l'azienda ha compiuto notevoli progressi in diversi obiettivi in quanto:

  • ha iniziato a collaborare con la Science Based Target Initiative (SBTI) al fine di valutare la disparità tra i propri obiettivi di riduzione dell’impatto di carbonio e gli obiettivi dell’Accordo di Parigi
  • si è impegnata per migliorare l’allineamento della sua reportistica alle raccomandazioni della Taskforce on Climate-related Financial Disclosures (TCFD)
  • ha iniziato a considerare l’importanza di collegare il salario dei dirigenti agli obiettivi climatici
  • ha avviato un'analisi globale delle pratiche di lobbying legate al clima per garantire che siano coerenti con la strategia sul clima dell'azienda

Società di materiali canadese sulle questioni di governance societaria

Nel 2019, ci siamo impegnati con questa società per impedire che un azionista di maggioranza la acquistasse a quello che, a nostro parere, era un prezzo ingiustamente basso. Abbiamo discusso la questione con altri azionisti di lungo termine per comprendere meglio il loro punto di vista e scambiarci opinioni. Ci siamo impegnati in prima persona con il board societario insieme a un consulente esterno e il caso è stato ripreso da un quotidiano canadese.

A giugno 2019, abbiamo visitato in loco l’ultima acquisizione effettuata dall'azienda per vedere con i nostri occhi se questa giustificava il corrispondente calo del prezzo azionario. Abbiamo incontrato il CEO e il VP Finance & Strategy della società per discutere con loro la logica dell'operazione e le attività afferenti. Ciò ha ulteriormente rafforzato la nostra convinzione che il crollo del prezzo azionario era immotivato.

Di conseguenza, in occasione dell'annuncio dell'offerta di acquisizione dell'azienda, abbiamo sottolineato al Consiglio che non eravamo favorevoli, soprattutto al prezzo d’offerta indicato. Quando agli azionisti di minoranza è stato chiesto di votare sulla potenziale offerta di acquisizione, il nostro team di investimento ha votato contro l’operazione. L’offerta non è andata a buon fine per via dell'opposizione degli azionisti e, quindi, abbiamo ottenuto il nostro obiettivo e l’impegno si è concluso.

Dialogo con gli emittenti sovrani

Per quanto riguarda le nostre strategie dedicate al debito sovrano dei mercati emergenti, i fattori ESG sono integrati nei modelli di misurazione del rischio a livello di Paese. Il dialogo mirato con gli emittenti sovrani rientra nella nostra strategia di gestione attiva delle partecipazioni.
Impatto della deforestazione
Side_MA_2018-03-11-peru-panther

I giaguari subiscono numerose minacce, compresa la frammentazione dell’habitat e il bracconaggio. Gli elevati tassi di deforestazione in America meridionale e centrale – per destinare il terreno a pascolo, ad uso agricolo o di altro tipo – non solo hanno distrutto l'habitat dei giaguari, ma addirittura lo hanno sterminato.
Fonte: National Geographic, 2020

Nel 2019, abbiamo stretto una collaborazione con EMpower, una stimata e innovativa organizzazione filantropica mondiale che si occupa dei giovani che vivono nei Paesi emergenti, al fine di migliorare la loro analisi e comprensione delle questioni legate alla sostenibilità a lungo termine. 

Brasile: ESG in azione 

Nel 2019 il nostro strategist macroeconomico ha organizzato una visita di due diligence in Brasile per comprendere meglio le sfide di carattere politico ed economico del Paese, e per ottenere informazioni su specifiche tematiche di sviluppo sociale. La nostra ricerca ha evidenziato problemi nella qualità della spesa per l’istruzione e nel sistema di diversity&inclusion. Le conversazioni con il Ministro dell’Economia mostrano la volontà dell’attuale amministrazione di migliorare il contesto aziendale del Brasile e di garantire la crescita a lungo termine del Paese. È un esempio del circolo virtuoso che si instaura tra il miglioramento delle questioni ESG e il merito creditizio complessivo di un emittente sovrano.

La nostra analisi continua e il dialogo che ruota attorno a questi temi vanno avanti anche dopo le visite di due diligence nel Paese e a volte abbiamo l’opportunità di agire in modo collaborativo con altri investitori che condividono le nostre stesse preoccupazioni. Ad esempio, nel 2019 Pictet Asset Management ha firmato una Dichiarazione degli investitori sulla deforestazione e sugli incendi boschivi in Amazzonia.