ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo Pictet!

Asset Management

Pictet AM Italia all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione al Salone del Risparmio 2019

Marzo 2019

“Smart is the new black. Intelligenti e sostenibili: la sfida delle città del futuro”. È il titolo della conferenza di Pictet AM Italia che vedrà sul palco del Salone del Risparmio 2019 Carlo Ratti, professore del MIT di Boston, insieme a Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione digitale della città di Milano.

La Brexit avanza a vista. Il primo ministro Theresa May è impegnato in una doppia negoziazione: da una parte il fronte interno, con il Parlamento contrario all'accordo raggiunto con Bruxelles; dall'altra l'Ue, che non gradisce lo stallo Londra ed è in una posizione di forza.

Le tappe della Brexit

Il primo accordo era stato raggiunto alla fine del 2018. Ma l'11 dicembre, il parlamento britannico ha detto il suo primo “no” a un pacchetto composto da condizioni-base e intese politiche. Il 12 marzo, il parlamento britannico ha rigettato nuovamente l’accordo che il primo ministro aveva siglato con Bruxelles. E il giorno successivo ha rifiutato l’uscita dall'Unione Europea senza accordo (il cosiddetto no-deal), mettendo di fatto May in un vicolo cieco. Il primo ministro ha allora provato a valutare nuove opzioni. Ha rimesso il proprio mandato e ha teso la mano ai laburisti, incontrando Jeremy Corbyn.

May si è ripresentata davanti al parlamento il 29 marzo, proprio nel giorno in cui la Brexit sarebbe dovuta diventare realtà. E ha ricevuto il terzo schiaffo: una altro no agli accordi. I leader europei hanno allora concesso altro tempo per cercare la quadra: il 12 aprile data ultima per l'approvazione e il 22 maggio (alla vigilia delle elezioni europee) per l'attuazione.